News

L'ospedale del futuro

Ventiduesima puntata di Zorba, un programma TV a cadenza settimanale prodotto da Green Social Festival e Festival della Salute. Intervento del Dott. Alessandro Gasbarrini dal minuto 26,40 al minuto 37,50.     


Fisioterapia
a domicilio

Potete chiamare lo 051 4597302 o il 334 1655297 se  avete bisogno del nostro servizio a domicilio.


Il percorso riabilitativo del Paziente candidato a chirurgia

Webinar in compagnia del Dottor Alessandro Gasbarrini e di colleghi fisioterapisti, per parlare della riabilitazione pre e post operatoria, in fase di degenza ed ambulatoriale, del paziente sottoposto a chirurgia vertebrale. L'evento costituisce un'anticipazione del Convegno che si terrà a Bologna nel maggio 2021.


Dott.ssa Veronica Brusi
Reumatologa


Dott.ssa Cosentino 
Psicologa Psicoterapeuta

Tecniche psicologiche di trattamento dei traumi E.M.D.R.

Gli avvenimenti dolorosi lasciano una profonda impronta nel nostro cervello. Eventi traumatici come incidenti, lutti, malattie e violenze fisiche e psicologiche, lasciano tracce emotive nella nostra mente. Queste tracce possono rimanere a distanza di anni, creando sintomi, situazioni di ansia, fobie e paure. La tecnica Emdr è stata utilizzata inizialmente per trattare il disturbo post traumatico da stress nei soldati reduci di guerra con estrema efficacia. La tecnica è stata inventata dalla psicologa FrancineShapiro, che constato’ nei suoi primi studi una risoluzione della sintomatologia dell'80% dei casi. Nella tecnica si utilizzano i movimenti oculari e la stimolazione bilaterale cerebrale tramiteprecise tecniche di elaborazione emozionale e cognitiva. Non vengono utilizzati farmaci né analisi di lunga durata. Il paziente attiva risorse e sia ancora l'informazione dal presente, per riportarla nel passato e gestirla in maniera più serena, con risultati visibili già dalle prime sedute.

I PICCOLI E GRANDI TRAUMI LASCIANO UNA LUNGA TRACCIA.

Per usufruire di questa metodica è possibile prenotare un appuntamento a FISIOMURRI


Webinar sulla riabilitazione pre e post operatoria

Webinar in compagnia del Dottor Alessandro Gasbarrini e di colleghi fisioterapisti, per parlare della riabilitazione pre e post operatoria, in fase di degenza ed ambulatoriale, del paziente sottoposto a chirurgia vertebrale. L'evento costituisce un'anticipazione del Convegno che si terrà a Bologna nel maggio 2021. Per partecipare cliccate sul link https://www.facebook.com/GASINFISIOTERAPIA/posts/3675532885885286


Stefano Vanini
Wellness coach


I nostri corsi di pilates


I nostri corsi di ginnastica


Dott. Poggetti
Chirurgia della mano
e microchirurgia ricostruttiva

Prenota una visita con il Dott. Poggetti in FisioMurri3, 
Telefono: +39 051 4597302 
email: fisiomurri3@gmail.com
Visite il lunedì mattina. 


Complimenti ad Antonio Gasbarrini

Prima volta al mondo. Trapianto microbiota intestinale contro la diarrea da farmaci anti tumoriali. Un successo del Policlinico Gemelli- Universita' Cattolica di Roma.


Fisioterapia a domicilio

Per i pazienti con difficoltà motorie che impediscono di venire in studio c'è la possibilità di usufruire del servizio a domicilio.


Grande risultato con la RPG
Luglio 2020

Paziente di 81 anni con grosso dolore lombare e difficoltà nella deambulazione. Risultato dopo la prima seduta di Rieducazione Posturale Globale!!


Il Dott. Gasbarrini
a proposito di Ryan


La storia pazzesca di un ragazzo italiano

Struttura Complessa di Chirurgia Vertebrale ad Indirizzo Oncologico e Degenerativo. IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli Bologna

Nel febbraio 2019 a Ryan è stata diagnosticata una recidiva del Sarcoma di Ewing in un notissimo ospedale del nord, dopo tre anni l'incubo era ricominciato, in quell'ospedale mio figlio era entrato con le sue gambe, una colonna vertebrale intera seppur intaccata da un tumore e la voglia di combattere come aveva già fatto tre anni prima. Quando il 6 giugno 2019 sono entrata nello studio della Dottoressa Alessandra Longhi (Direttore del reparto di chemioterapia del Rizzoli) ero da sola perché Ryan non era in grado di sopportare un trasferimento in quanto era completamente paralizzato dal petto in giù, imbottito di antidolorifici quali metadone e fentanyl in dosi da cavallo che non gli davano comunque nessun sollievo, non riusciva a mangiare a dormire né a parlare per i dolori, avevo con me la risonanza che dopo ben quattro mesi di cura ero riuscita ad ottenere che mi diceva che era completamente scomparsa una vertebra, una diagnosi di trombosi venosa profonda riscontrata per puro caso e nelle orecchie il colloquio con i medici dell'ospedale dove era ricoverato che mi dicevano: Signora si rassegni non c'è niente da fare non può essere operato e comunque è inutile cercare di sistemare la colonna tanto con ogni probabilità morirà per questo tumore e in ogni caso il danno midollare non è recuperabile.  

 Ricordo benissimo l'incontro con la Dottoressa, dopo avermi ascoltato, ha guardato le risonanza e ha sentenziato: al momento io non servo a niente qui è necessario che intervenga Gasbarrini.

Il giorno dopo il Dottor Alessandro Gasbarrini mi ha telefonato e dopo alcuni giorni mi ha fatto sapere che avrebbe voluto vedermi di persona. Il primo incontro con lui è una delle tante cose che non potrò mai dimenticare, mi ha ricevuto dopo un operazione che era durata ben 10 ore e nonostante tutto appena uscito dalla sala operatoria è venuto subito da me, mi ha ascoltata ha guardato le risonanze e mi ha detto : lo opero, presumibilmente lo salvo ma non c'è nessuna possibilità di recupero poiché il midollo ha cambiato colore, se dovesse mai recuperare qualcosa non sarà merito mio ma merito di Dio. Detta così sembra una risposta bruttissima ma in realtà è riuscito a darmi la tranquillità che comunque non tutto era perduto. L'ho lasciato dicendogli : Dottore io da lei voglio un miracolo e dentro di me ero certa che quell'uomo sarebbe riuscito a farlo. Era l'11 giugno 2019 e nonostante tutte le difficoltà che Gasbarrini e il suo staff hanno incontrato per il trasferimento di Ryan il 14 giugno è stato operato. In quei due giorni che hanno preceduto l'operazione ho veramente visto come dovrebbero funzionare gli ospedali, nonostante il reparto fosse pieno sembrava che esistesse solo mio figlio, in realtà tutti i pazienti si sentono trattati così. Certo ho dovuto parlare con molti operatori e medici e tutti cercavano di prepararmi al fatto che comunque avrei dovuto rassegnarmi alla paralisi, ma io continuavo a dire loro che pur sembrando pazza io ero convinta che avrebbe recuperato. Il 15 giugno ero in terapia intensiva con Ryan ad un certo punto ho guardato le sue gambe all'improvviso vedo che un alluce si muove gli chiedo di rifarlo e lui ripete il movimento. Non si può davvero spiegare cos'abbiamo provato in quel momento. Tornati in reparto i fisioterapisti hanno da subito iniziato a lavorare senza sosta, giorno dopo giorno i movimenti uscivano ad uno ad uno dopo una settimana molte quote motorie erano riapparse. Dopo un mese di ricovero hanno trasferito Ryan in un ospedale riabilitativo, ma ogni tre settimane tornavamo al Rizzoli per fare i cicli di chemio, quei quattro giorni al mese sono stati fondamentali per il recupero motorio ed emotivo di mio figlio non solo per terminare le cure tumorali ma anche per la fisioterapia che faceva lì, senza nulla togliere all'istituto riabilitativo, ad onor del vero devo dire che al Rizzoli hanno messo in piedi Ryan per la prima volta, e sempre al Rizzoli ha camminato per la prima volta. Potrei scrivere un libro sull'esperienza di Ryan al Rizzoli, ho mille episodi impressi nella mente che testimoniano la bravura e l'umanità di tutti i medici in particolare ovviamente di Gasbarrini e della Longhi, ma questo doveva essere un riassunto di quello che è successo a mio figlio di come nella vita se si incontrano le persone giuste e se ci si crede veramente, una tragedia si può trasformare in un miracolo. A conclusione vorrei semplicemente ringraziare tutto lo staff del CVOD, quello della chemioterapia, quello della terapia intensiva ( con infinito affetto per il Dottor Facchini Fabio che Ryan chiamava affettuosamente Dottor Morfina perché riusciva sempre a tranquillizzarlo e a togliergli il dolore), i fisiatri e i fisioterapisti (in particolare Mattia Morri) e infine il Dottor Giuseppe Rossi che si sarebbe dovuto limitare a fare un' embolizzazione invece è diventato il più grande motivatore di Ryan. Superfluo dire che non ringrazierò mai a sufficienza il Dottor Alessandro Gasbarrini che ha letteralmente ridato la vita a mio figlio ( spesso dico che io l'ho partorito nel 2002, ma lui lo ha partorito nuovamente nel 2019) e la Dottoressa Alessandra Longhi che ancora oggi lo segue con una dedizione davvero incredibile.

Zorzan Floriana


Complimenti all'equipe del Rizzoli!

Sarcoma osseo, operazione record alla caviglia di una bambina. Per la prima volta al mondo ricostruita con osso da donatore e un chiodo allungabile la caviglia di una bimba, all'ospedale di Torino in collaborazione con chirurghi del Rizzoli.


Dott. Vetrugno 
il Neurologo del FisioMurri3
Giugno 2020

  • Studio e Cura delle Malattie de Sistema Nervoso Centrale: Demenze, Epilessia, Cefalee
  • Studio e Cura dei Disordini del Movimento: Malattia di Parkinson, Sindromi Parkinsoniane, Sindromi Cerebellari
  • Studio e Cura delle Malattie del Sistema Nervoso Periferico: Mono-Neuropatie, Multi-Neuropatie, Poli-Neuropatie
  • Malattie del Sistema Nervoso Vegetativo: Dis-Autonomie
  • Studio e Cura delle Malattie Neuro-Muscolari: Miastenia, Sindromi Miasteniche, Miopatie, Sindromi da Iper-Eccitabilità dei Nervi Periferici.

Dott.ssa Cosentino 
Psicoterapeuta

Che relazione c’è tra ansia, tensioni e cervicalgia?


Il dott. Alessandro Gasbarrini

Direttore Chirurgia Oncologica e Degenerativa CVOD
Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna

incontra

Diego Sgamma e
Emanuele Di Ciaccio
operatori RPG


Il Covid "divora" l'intestino: "Cosa accade in 8 settimane".

"Il Giornale.it": Abbiamo parlato con il Prof. Antonio Gasbarrini, Direttore della Medicina Interna e Gastroenterologia al Policlinico Gemelli, che ci ha raccontato come il Covid attacchi l'apparato gastrointestinale fino al 30% dei casi, quali sono i sintomi e, soprattutto, cosa potrebbe accadere tra alcuni mesi.


LIVE STREAMING
SU
L CANALE AIRPG
DI YOU TUBE

Domenica 17 maggio 2020
ore 19,30

Il dott. Alessandro Gasbarrini

Direttore Chirurgia Oncologica e Degenerativa CVOD
Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna

incontra

Diego Sgamma e
Emanuele Di Ciaccio
operatori RPG

potete collegarvi anche alla pagina Facebook

https://www.facebook.com/AIRPGINFO/



Il team FisioMurri3 vi aspetta

FisioMurri3 avvisa i propri Pazienti delle seguenti norme igienico-sanitarie:

  • Riorganizzazione degli spazi e dell’accesso agli studi: si avvisano i pazienti di arrivare all’ORARIO PRESTABILITO per evitare il sovrapporsi di pazienti nelle sale d’attesa
  • Rilevazione temperatura corporea dei Pazienti all’ingresso dello studio attraverso “termometro ad infrarossi”
  • Detersione delle mani da parte del Paziente all’arrivo (attraverso o sapone disinfettante o gel disinfettante in dotazione nelle sale d’attesa e in ogni studio)
  • Utilizzo da parte del Paziente di “mascherina chirurgica” (qualora il Paziente ne fosse sprovvisto verrà data in dotazione dallo studio)
  • Utilizzo da parte di ogni Operatore Sanitario dei dispositivi di protezione indicati dall’ISS quali mascherina (FFPP2 o chirurgica) e, se necessario, di visiera in plastica trasparente a tutela del Paziente e di se stesso
  • Sanificazione ad ogni cambio Paziente sia del CAMICE dell’Operatore Sanitario (attraverso sanificante secco spray SP71) sia dell’AMBIENTE con cambio dell’aria ad ogni cambio Paziente, detersione oggetti come lettino, sedie, scrivania, maniglie delle porte ecc... (attraverso disinfettante all’alcool isopropilico PMC 19235)
  • Sanificazione notturna ambientale giornaliera (attraverso sanificante ambienti chiusi SP 84)
  • Sanificazione degli spazi dello studio (sala attesa, bagno, studi) con appositi presidi di pulizia due volte al giorno.

Qualora alla data del 4 Maggio sia ancora necessaria l’autocertificazione, indicate che vi state muovendo per ragioni di salute e indicate FisioMurri3 come destinazione, con il numero telefonico del Vostro Fisioterapista/Medico per eventuali conferme. Vi possiamo fornire le autocertificazioni già compilate per raggiungerci e per tornare a casa in sicurezza e nel rispetto delle attuali norme.


Lisa Saviotti

Fisioterapista

"Noi non ci fermiamo"

Esercizi contro il mal di schiena
(Parte 3)
Aprile 2020


Lisa Saviotti

Fisioterapista

"Noi non ci fermiamo"

Esercizi contro il mal di schiena
(Parte 2)
Aprile 2020


Simona Cresti

Fisioterapista

"Noi non ci fermiamo"

Piccoli consigli per lo smart working (Parte 1)

Aprile 2020


Lisa Saviotti

Fisioterapista

"Noi non ci fermiamo"

Esercizi contro il mal di schiena
(Parte 1)
Aprile 2020



Simona Cresti

Fisioterapista

"Noi non ci fermiamo"

Aprile 2020


Simona Cresti

Fisioterapista

"Noi non ci fermiamo"

Aprile 2020


Associazione Amici di Tamara e Davide

"Noi non ci fermiamo"

Assistenza telefonica di supporto dal lunedi al sabato.
Insieme, per non essere soli.


Fisioterapia Italiana

Tanti dei nostri pazienti svolgono attività che li portano a stare seduti per molte ore ogni giorno. Quali sono le conseguenze?



Marcelli Pales

"Noi non ci fermiamo"

Metodo RPG Souchard
Una nostra collega ci mostra le auto posture dello Stretching Globale Attivo, adatte ad allungare i muscoli adduttori degli arti inferiori. Grazie Marcelli!


Simonetta Albano

Fisioterapista

"Noi non ci fermiamo"
Ginnastica con gli anziani ai tempi del Covid 19. Senza gli abbracci dei nostri cari ci teniamo in forma per quando lo si potrà fare nuovamente. 

23 Marzo 2020


Testimonianza raccolta da Gianni Giardinelli

Mai nei miei incubi più oscuri ho immaginato di poter vedere e sperimentare quello che è successo qui nel nostro ospedale da tre settimane. L’incubo scorre, il fiume diventa sempre più grande. All’inizio ne arrivarono alcuni, poi dozzine e poi centinaia, e ora non siamo più dottori, ma dobbiamo tirare a sorte e decidere chi dovrebbe vivere e chi dovrebbe essere mandato a casa per morire, anche se tutti queste persone hanno pagato le tasse italiane per tutta la vita!

Fino a due settimane fa, io e i miei colleghi eravamo atei; era normale perché siamo medici e abbiamo imparato che la scienza esclude la presenza di Dio.

Ho sempre riso del fatto che i miei genitori andassero in chiesa.

Un pastore di 75 anni è venuto da noi nove giorni fa; era un uomo gentile, aveva serie difficoltà a respirare, ma aveva una Bibbia con lui e siamo rimasti colpiti dal fatto che l’ha letta fino alla morte e l’ha tenuta stretta tra le mani.

Eravamo tutti stanchi, scoraggiati, mentalmente e fisicamente esausti quando abbiamo avuto il tempo di ascoltarlo.

Ora dobbiamo ammettere: noi come esseri umani abbiamo raggiunto i nostri limiti, non possiamo fare di più e sempre più persone muoiono ogni giorno. E siamo sfiniti, abbiamo due colleghi che sono morti e altri sono stati infettati.

Ci siamo resi conto che dove non arriva l’uomo abbiamo bisogno di Dio, e abbiamo iniziato a chiedergli aiuto quando abbiamo qualche minuto; ci parliamo e non possiamo credere che da atei selvaggi ora cerchiamo la nostra pace ogni giorno chiedendo al Signore di aiutarci in modo che possiamo prenderci cura dei malati.

Ieri è morto il pastore settantacinquenne che, nonostante avessimo avuto più di 120 morti qui in tre settimane ed eravamo tutti esausti, distrutti, era riuscito a portarci una PACE nonostante le nostre condizioni e difficoltà, cosa che non speravamo di trovare più.

Il pastore è andato dal Signore e presto lo seguiremo se continua così.

Non sono stato a casa per 6 giorni, non so quando ho mangiato l’ultima volta e sto diventando consapevole della mia inutilità sulla terra e voglio dedicare il mio ultimo respiro ad aiutare gli altri. Sono felice di essere tornato a Dio mentre sono circondato dalla sofferenza e dalla morte dei miei simili.

Lettera di Julian U. Medico tedesco di 38 anni che lavora in un ospedale in Lombardia.


Simona Cresti

Fisioterapista

"Noi non ci fermiamo"

Marzo 2020


Dal vostro Team Fisio Murri 3.
Ai nostri cari Pazienti consigliamo:

  • Di camminare tutti i giorni almeno 2 volte al giorno (IN CORTILE o comunque in prossimità della propria abitazione e a distanza dagli altri come da Decreto Ministeriale)
  • Stare al sole almeno 1 ora al giorno per aumentare la resistenza delle Vostre ossa
  • Mangiare solo ai 5 pasti (pasti principali e merende) in modo equilibrato assumendo frutta e verdura giornalmente
  • Seguire i consigli ed eventuali esercizi dati dal Vostro Fisioterapista che sono a Vostra disposizione via tel/mail/Whatsapp
  • Scrivere, se avete bisogno di un aiuto psicologico, ad un Medico Psicoterapeuta per usufruire di un colloquio telefonico.


Croce Rossa per te

La Croce Rossa di Bologna ha attivato con i suoi volontari un servizio di spesa e farmaci a domicilio per anziani, persone fragili e immunodepresse. 

051 311541

Comunicate questo numero telefonico alle persone che ritenete possano averne bisogno.


Se volete potete fare anche una donazione o condividere la Campagna GoFundMe,

Croce Rossa Comitato di Bologna


Donati due respiratori

Due nuovi respiratori al San Matteo grazie a Trapiantami un sorriso.

per donare

IBAN

IT38 E030 6909 6061 0000 0129 246
Causale emergenza COVID-19 Associazione TRAPIANTAMI UN SORRISO – No Profit Viale Golgi 19, 27100 Pavia - C.F. 96064300187
E-Mail: 
trapiantamiunsorriso@gmail.com


Andreea Caciula
Fisioterapista

Consigli utili per i nostri pazienti

Marzo 2020

Dott.ssa Cosentino 
Psicoterapeuta

Consulenze online per i Pazienti e per gli OPERATORI SANITARI che sono in questo periodo difficile sottoposti a estenuanti turni di lavoro e stress emotivo.

Colloqui psicologici di sostegno per gli operatori sanitari, medici e personale coinvolto nell’emergenza Corona virus. Assistenza telefonica, on line, e mail, videoconsulto, metto a disposizione gratuitamente per gestione burn out, difficoltà emotive, necessità psicologica.

Scrivere a dott.fcosentino@gmail.com
3407268484

Gentili pazienti, al fine di tutelare la vostra salute e quella degli operatori, vi comunico che come da informazioni del Decreto Ministeriale e Ordine degli Psicologi, viste le normative atte ad impedire la diffusione del Corona virus, le sedute potranno svolgersi in modalità online in video chiamata o chiamata telefonica (piattaforme Skype o Whatsapp) nel massimo rispetto della privacy, in orari e giorni concordati. Per i nuovi appuntamenti, è possibile prenotare un colloquio, riceverete i moduli da compilare per la privacy e le informazioni per il pagamento. 


Dott.ssa Andruccioli 
Nutrizionista

Consulenze online

Gentili pazienti, al fine di tutelare la vostra salute e quella degli operatori, vi comunico che come da informazioni del Decreto Ministeriale, viste le normative atte ad impedire la diffusione del Corona virus. I colloqui medico-nutrizionali potranno svolgersi in modalità online in video chiamata o chiamata telefonica (piattaforme Skype o Whatsapp) nel massimo rispetto della privacy, in orari e giorni concordati con la stessa modalità e durata di quelli effettuati in studio, la presa visione referti di esami ed accertamenti clinici prescritti avverrà tramite invio per posta elettronica. Per i nuovi appuntamenti, è possibile prenotare un colloquio, riceverete i moduli da compilare per la privacy e le informazioni per il pagamento. 

andrucciolic@gmail.com
334 3281818


Dott.ssa Cosentino 
Psicoterapeuta

Come spiegare il Coronavirus ai bambini
Marzo 2020

Simona Cresti

Fisioterapista

"Noi non ci fermiamo"

Marzo 2020


Simona Cresti

Fisioterapista

"Noi non ci fermiamo"

Marzo 2020


Silvia Serra

Preparatrice Atletica

"Noi non ci fermiamo"

Esercizi per Pazienti che NON hanno patologie del rachide.

Marzo 2020


Silvia Serra

Preparatrice Atletica

"Noi non ci fermiamo"

Esercizi per Pazienti che NON hanno patologie del rachide.

Marzo 2020


Silvia Serra

Preparatrice Atletica

"Noi non ci fermiamo"

Esercizi per Pazienti che NON hanno patologie del rachide.

Marzo 2020


Silvia Serra

Preparatrice Atletica

"Noi non ci fermiamo"

Esercizi per Pazienti che NON hanno patologie del rachide.

Marzo 2020


Ginnastica

Consigli per tutti ai tempi del Coronavirus

Marzo 2020

Corona Virus

Note sulla rimodulazione degli interventi fisioterapici in relazione all'emergenza COVID19
12 Marzo 2020

Dott.ssa Cosentino 
Psicoterapeuta

Rilassamento muscolare progressivo

In questo momento particolare siamo vicini alle persone che provano ansia, disturbi dell’umore e tensioni.

Per questo sono disponibili sedute di consulenza psicologica on line, sessioni di rilassamento muscolare progressivo, training di rilassamento guidato che possono migliorare l’ansia e la gestione delle emozioni.

Febbraio 2020


La Casa della Salute

Programma di RTV

Intervista di Luciano Onder ad Alessandro Gasbarrini 

minuto 09:25

Febbraio 2020


Convegno

Simposio Multidisciplinare sulla Patologia Oncologica Vertebrale.

Brescia Ottobre 2019


Le Iene

Servizio-Intervista al
Dott. Alessandro Gasbarrini
Ottobre 2019

Giornate di aggiornamento in clinica ortopedica

Convegno
Ottobre 2019

Dott. Alessandro Gasbarrini
Ortopedico

Come curare l'artrosi cervicale

Dott. Evangelisti
Dott. Tedesco

Che cos’è una vertebroplastica?

Dott. Alessandro Gasbarrini

Ortopedico

In Italia il primo trapianto al mondo di vertebre umane

Ottobre 2019


Dott. Alessandro Gasbarrini

Ortopedico

Tgr Emilia-Romagna delle ore 19:30 di martedì 15 ottobre,  minuto 09:25 

Ottobre 2019


Dott. Alessandro Gasbarrini

Ortopedico

TG2 delle ore 20:30 di martedì 15 ottobre, minuto 22:27

Ottobre 2019

Dott. Alessandro Gasbarrini

Ortopedico

TG3 delle ore 19 di martedì 15 ottobre al minuto 25:49

Ottobre 2019

Prof. Campanacci

Memorial Campanacci
Luglio 2019

Prof. Antonio Gasbarrini

Gastroenterologo

Sindrome dell'intestino irritabile
Giugno 2019


Osteoblasti e Osteoclasti



Attività degli Osteoclasti